;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
News | Monza | Endurance
modulo stampa invia

A Monza la tripletta sotto la pioggia consegna a Mattia Drudi, Riccardo Agostini e Lorenzo Ferrari il titolo GT3 Endurance


• Lo scudetto conduttori, conquistato malgrado 20" secondi di handicap-tempo concesso ai migliori avversari, è il primo per il pilota romagnolo ufficiale Audi Sport customer racing ed il bis di quello GT3 Sprint per i suoi due compagni di colori
• Vito Postiglione, Filip Salaquarda e Daniel Mancinelli completano la gran giornata del team Audi Sport Italia sfiorando il podio fino a due giri dalla bandiera a scacchi


Durante la finalissima del GT Italiano Endurance disputata oggi nel Parco della Villa Reale, il titolo piloti sembrava destinato a sfuggire a Mattia Drudi, Riccardo Agostini e Lorenzo Ferrari per quasi due ore e mezza di gara (su tre previste). Al comando c'era la Lamborghini partita in pole con i piloti Amici/Middleton/Di Folco campioni virtuali perché inchiodati al primo posto e la Ferrari di Zampieri/Gai sempre alle loro spalle. Non che i piloti Audi non ci avessero provato ad avvicinarsi: durante la prima ora Agostini era stato spesso a un secondo o poco di più dalla Huracan e incollato al paraurti della 488. Ma la R8 LMS numero 12 aveva da scontare 30" di handicap-tempo al pit-stop per la vittoria a Vallelunga, e dopo che il padovano aveva ceduto il volante a Ferrari il distacco dai rivali (costretti a un'attesa di solo 10 secondi) si era dilatato fino a oltre mezzo minuto. Ma dopo il giudizioso e concreto turno del piacentino, toccava a Drudi prendere il volante, e il romagnolo si è visto davanti la stessa situazione della sua prima vittoria in GT3: proprio come nel 2018 è arrivata la pioggia e il team ed il pilota hanno voluto prendere il rischio di correre con le gomme da asciutto senza fermarsi. Come allora un ispiratissimo Drudi ha dato spettacolo, mentre i rivali in lotta diretta per il titolo si sono invece fermati a cambiare pneumatici ed hanno concluso alle spalle del driver di Misano Adriatico, che è andato al comando all'86° giro per non lasciarlo più. Per lui e per i compagni di macchina è la terza vittoria, mentre sono vice-campioni Amici/Middleton/Di Folco che al Mugello hanno colto la sola vittoria sfuggita al trio messo insieme quest'anno dal team principal Ferdinando Geri. Il più felice era alla fine probabilmente Drudi che ha brindato al primo titolo della sua giovane carriera, mentre Agostini e Ferrari invece riescono in un clamoroso bis con il titolo Endurance che fa il paio con quello GT3 Sprint meritatamente conquistato al Mugello la prima settimana di ottobre.

Questa volta a Monza il podio è stato monopolizzato dagli equipaggi in lotta per il titolo piloti, e la loro lotta ha un po' scompigliato i piani di Daniel Mancinelli e Vito Postiglione, che speravano di replicare a Monza il primo successo stagionale ottenuto a inizio ottobre al Mugello ma stavolta insieme a Filip Salaquarda. L'inizio del pilota lucano è stato brillante e dalla partenza in terza fila ha recuperato due posizioni finendo il turno quarto e a breve distanza dal trio di contendenti che si giocavano il titolo. Ma poi la cronaca di Monza, tra bizzarrie del meteo e grip non ideale non ha consentito ai tre veterani di raggiungere un podio che avrebbe meglio gratificato l'impegno dei tre piloti. Con il successo a Monza la squadra creata da Emilio Radaelli tra GT3 Sprint ed Endurance è arrivata a cinque vittorie nella stagione tricolore 2021.
     
GARA
1. AGOSTINI/DRUDI/FERRARI (AUDI) 94 giri in 3:01'48.342 media 179,711 km/h
2. Amici/Middleton/Di Folco (Lamborghini) a 4.098
3. Gai/Zampieri (Ferrari) a 28.449
4. MANCINELLI/POSTIGLIONE/SALAQUARDA (Audi) a 29.213
5. Zug/Comandini/Spengler (BMW) a 1'35.535
6. Rigon/Schreiner/Hudspeth (Ferrari) a 1'48.463
7. Mann/Vilander (Ferrari) a 2'05.249
8. Perel/Schiro/Earle (Ferrari) a 2'08.921
9. Di Amato/Vezzoni (Ferrari) a 1 giro
10. Greco/Hoffer (Ferrari) a 1 giro

CLASSIFICA CONDUTTORI DOPO 4/4 GARE (punti validi)

1.AGOSTINI/DRUDI/FERRARI  (60)
2. Amici/Di Folco/Middleton    (47)
3. Gai/Zampieri (42)
4. Fisichella  (37)
5. Schreiner (27)
6. Fuoco (26)
7. Mann  (22)
8. Di Amato/Vezzoni (17)
9. Hudspeth (16)
10. POSTIGLIONE/SALAQUARDA (14)

Monza, domenica 31 ottobre 2021


 

A Monza i piloti Audi partiranno in prima fila la gara Endurance che decide il titolo 2021

• Per difendere la prima posizione in campionato domani Mattia Drudi, Riccardo Agostini e Lorenzo Ferrari avranno 20" di handicap da recuperare ai rivali diretti
• Daniel Mancinelli, Vito Postiglione e Filip Salaquarda, in terza fila sull'ultima griglia del tricolore GT, conteranno su pit-stop meno problematici della concorrenza


I tre equipaggi che domani inseguiranno il titolo piloti GT Endurance, in qualifica hanno monopolizzato le prime tre posizioni. In classifica generale provvisoria dopo tre delle quattro gare di 3 Ore disputate Drudi/Agostini/Ferrari sono in vetta con 40 punti e precedono il duo del Cavallino Rampante Gai/Zampieri con 37 punti e il trio Lamborghini formato da Amici/Middleton/Di Folco, che di punti ne hanno 35 e domani alle 13:45 partiranno in pole position grazie ad un tempo totale di 5'22"503. La R8 LMS N.12 dei leader della graduatoria ha concluso col tempo complessivo di 5'22"793, mentre la rossa 488 ha fermato i cronometri a 5'23"712. Se dovessero vincere Amici/Middleton/Di Folco il terzetto dei quattro anelli avrebbe la necessità di confermarsi secondo, mentre per i complicati giochi degli scarti il trio Audi sarebbe campione anche se dovessero vincere i ferraristi Gai/Zampieri e loro finissero terzi. Perfino un quarto posto sarebbe sufficiente a Drudi, Agostini e Ferrari per strappare il titolo purché a vincere non fossero i rivali attualmente al secondo e terzo posto in graduatoria; altri risultati sarebbero favorevoli o meno a seconda di complicati calcoli che il team Audi Sport Italia aggiornerà momento per momento.Per la vettura già affermatasi a Pergusa e Vallelunga domani ci sarà durante le fermate ai box un handicap-tempo di 30" da scontare: 10" più di quelli che toccheranno ai rivali diretti per lo scudetto. Si prospetta insomma una domenica impegnativa, che potrebbe essere ulteriormente complicata dal meteo.

Le tre sessioni di prove di oggi si sono aperte col primo posto di Riccardo Agostini (1'47"609) al termine di un duello diretto con la Lamborghini di Stuart Middleton (1'47"695); Filip Salaquarda ha aperto le qualifiche della R8 LMS N. 14 col nono tempo (1'48"890). Il secondo turno ha confermato favanti l'equipaggio Audi N.12 grazie a Lorenzo Ferrari (1'47"781) che ha guidato a lungo l'elenco dei tempi; al piacentino si sono accodati Marius Zug sulla sola BMW in pista (1'48"110), Andrea Amici (1'48"150) e Vito Postiglione (1'48"172). Nel terzo turno è avvenuto il sorpasso del trio Huracan su quello della R8 LMS con Alberto Di Folco che con 1'46"657 ha sfiorato di soli tre centesimi il primato assoluto GT3 della pista monzese. Daniel Zampieri, che domenica guiderà durante primo e terzo turno ha abbassato di mezzo secondo il suo tempo della prima qualifica (1'47"239) ed è stato secondo, terzo Mattia Drudi (1'47"403). Al decimo posto Daniel Mancinelli (1'48"065), che come i compagni di colori non era contento del grip della sua Audi ed ha sperimentato difficoltà a sfruttare appieno la frenata. Domani comunque il marchigiano ed i compagni partiranno in terza fila e come la BMW M4 GT3 che partirà al fianco dell'Audi sperano di poter dire la loro perché al contrario dei contendenti per il titolo non avranno da preoccuparsi di alcun handicap-tempo al pit-stop; la cosa ha già contribuito a portare Mancinelli e Postiglione al primo successo stagionale al Mugello, sia pure in una gara di durata molto più breve.

Monza (MB), sabato 30 ottobre 2021

GLI ORARI DI MONZA

 

VENERDI 29 OTTOBRE
10.00-11.00 prove libere
13.40-14.40 prove libere
SABATO 30 OTTOBRE
08.30-09.15 prove libere
12.55-14.00 prove ufficiali
DOMENICA 31 OTTOBRE
13.45 partenza gara (180')

PER RICEVERE INFORMAZIONI AGGIORNATE SULLE NOSTRE GARE,
POTETE ISCRIVERVI QUI ALLA NEWSLETTER DI AUDI SPORT ITALIA.
 


   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960