;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
News | Vallelunga
modulo stampa invia

La burrascosa primavera romana del GT Sprint per Audi Sport Italia finisce sul podio


• A Pierre Kaffer è toccata la parte di gara asciutta, stint concluso al quarto posto 
• Ad Andrea Fontana è toccato il turno con la pioggia e siglare terzo posto finale


Il fine settimana del GT Sprint Italiano all'autodromo Piero Taruffi è stato all'insegna dell'incertezza, tranne che per le prime due posizioni: prime ieri Lamborghini e Mercedes e oggi a parti invertite, sia su pista sempre asciutta come il sabato sia con la variabilità della domenica, con la prima parte adatta a gomme slick e un finale per gomme da pioggia. In ogni condizione l'attuale Balance of Performance per quanto riguarda pesi e potenze sembra far più contenti i piloti dei modelli affermatisi a Vallelunga e assai meno quelli degli altri: ovvero Audi, BMW e Ferrari. Ovviamente il risultato romano indica anche che il primo posto in classifica è affollato, con a pari punti Vito Postiglione, Jeroen Mul, Riccardo Agostini ed Alessio Rovera.

Per Audi Sport Italia, che aveva iniziato il fine settimana con la pole position di Andrea Fontana poi seguita dalla delusione del sesto posto nella prima corsa, oggi c'è stata l'occasione di una pronta rivincita. Partito dalla quinta posizione, l'esperto tedesco Pierre Kaffer al via ha subito guadagnato una posizione ed ha difeso il quarto posto dagli avversari e dai... doppiati, riuscendo a riconsegnare la R8 LMS al veneto per la parte finale della corsa con 12" di distacco dalla Mercedes AMG GT3 partita in pole con Agostini. Grazie al meccanismo delle penalità in secondi attribuite ai primi tre del sabato, Fontana riprendeva la corsa in seconda posizione dietro alla Mercedes alla cui guida era subentrato Rovera. Ma a 18 minuti dalla conclusione un ennesimo scroscio di pioggia si scatenava su Vallelunga: Fontana rientrava ai box nello stesso giro del leader Rovera, e i meccanici del team di Emilio Radaelli sostituivano le gomme in 24", rimandando in pista il bellunese davanti al rivale Mercedes. Sfortunatamente solo per un giro, perché Rovera tornava al comando piuttosto perentoriamente e poi bloccava anche con le maniere brusche sul rettilineo dei box il tentativo di replica del pilota dei quattro anelli. Nel finale, con la pioggia che calava repentinamente di intensità, il primo podio della stagione era assicurato, ma non il secondo posto: una incomprensione con alcuni doppiati al tornantino consentiva alla Huracan di Postiglione vincitrice ieri di scavalcare Fontana, che concludeva terzo la sua seconda corsa al volante della R8 LMS GT3, raccogliendo i punti che portano lui e Kaffer al quarto posto della classifica provvisoria.
     
GARA DUE
1. Agostini/Rovera (Mercedes) 31 giri in 52'43.367 media 144,114 km/h
2. Postiglione / Mul (Lamborghini) 1.720
3. KAFFER / FONTANA (AUDI) 9.690
4. Di Amato / Vezzoni (Ferrari) 14.620
5. Veglia / Casè (Ferrari) 19.677
6. Fuoco / Hudspeth (Ferrari) 33.406
7. Baldan (Mercedes) 37.325
8. Comandini/Johansson (BMW) 39.068
9. Palma/Larini (Mercedes) 44.665
10.Perolini/Gersekowski(Lamborghini)1'42.955
CLASSIFICA CAMPIONATO GT3 SPRINT 2019 DOPO 2/8 GARE punti [posiz. prec.]
1. Postiglione–Mul 35 [1] 
1. Agostini-Rovera 35 [2]
3. Veglia-Casé 18 [3]
4. KAFFER-FONTANA 17 [6]
5. Fuoco-Hudspeth 12 [4]
6. Comandini-Johansson 9 [5]
6. Di Amato-Vezzoni 9 [9] 
8. Baldan 7 [8]
9. Palma-Larini 6 [7] 
10. Perolini-Gersekowski 1 [NC] 


Campagnano di Roma - domenica 5 maggio 2019



Pioggia e pole position hanno "scaldato" la prima giornata Audi nel tricolore GT Sprint, ma la prima corsa 2019 non altrettanto...

• Dopo la prima pole della carriera GT, per Andrea Fontana 2 giri in testa e problemi 
• All'esordio a Vallelunga il tedesco Pierre Kaffer conclude sesto a 5" dalla zona-podio

Il momento più brillante del sabato romano per i piloti dei quattro anelli si è rivelato essere il mattino: apertosi sotto la pioggia con il neo-acquisto Andrea Fontana autore della sua prima pole position in GT e della prima al volante della rinnovata Audi R8 LMS. In gara però il suo primato è durato solo due giri, con Vito Postiglione passato al comando (e poi vincitore in coppia con l'olandese Jeroen Mul al volante della Lamborghini Huracan). Fontana oggi non era a suo agio con l'Audi sulla pista asciugatasi poco prima del via nel primo pomeriggio quanto lo era invece stato ieri e nel test pre-campionato svoltosi proprio sul tracciato romano la settimana scorsa. Il giovane veneto ha dovuto difendere con le unghie la sua permanenza in zona-podio dai migliori rivali al volante di Mercedes e Ferrari, dovendo cedere anche la seconda posizione al quinto passaggio ad Alessio Rovera, al volante di una vettura con la stella a tre punte.

A rendere più complicato l'esordio del bellunese con l'Audi in quella che era la prima gara in assoluto del GT nel rinnovato "assetto Sprint" (otto corse da 50 minuti), ci si è messa la safety-car: entrata in pista dal quinto all'ottavo giro per consentire la rimozione di un veicolo incidentato. Alla ripartenza nel lungo serpentone Fontana davanti aveva una vettura di una categoria meno performante della GT3: per non rischiare di incorrere in una penalità superandola prima della linea del traguardo al momento del semaforo verde, ha finito per offrire spazio a chi lo seguiva, che ha avuto molto meno riguardo, mettendolo anche in difficoltà al Curvone e scavalcandolo proprio prima che si aprisse la finestra per il cambio-pilota obbligatorio.
Il suo compagno di colori Pierre Kaffer è rientrato in pista alle spalle di un paio di Mercedes AMG GT3 in ottava posizione e ha iniziato a recuperare rapidamente chilometri di esperienza su un tracciato che ha visto per la prima volta in carriera venerdì: per lui questo era l'esordio nel tricolore GT e Roma non era tra i tracciati ai quattro angoli del globo sui quali avesse già corso in passato. Il pilota ufficiale Audi peraltro non ci ha messo molto a recuperare una posizione, passando settimo sulla Mercedes di Nicola Baldan al tredicesimo giro e poi tallonando un'altra vettura di Stoccarda, con al volante il pilota di casa Andrea Palma per il resto della corsa. Kaffer ha trovato modo di strappargli il sesto posto all'ultimo giro con un sorpasso alla prima curva: un sesto posto appena cinque secondi lontano dal podio, un podio che domani il tedesco e Fontana proveranno ancora ad inseguire, stavolta con Kaffer in quinta posizione sulla griglia di partenza.

GARA 1 
1. Postiglione/Mul (Lamborghini) 31 giri in 52'26.784 media 144,873 km/h
2. Agostini / Rovera (Mercedes) 17.984
3. Casé / Veglia (Ferrari) 19.555
4. Fuoco / Hudspeth (Ferrari) 20.720
5. Comandini/Johansson (BMW) 24.065
6. FONTANA / KAFFER (AUDI) 24.696
7. Palma / Larini (Mercedes) 25.575
8. Baldan (Mercedes) 34.021
9. Lippi/Sernagiotto (Ferrari) - 1 giro
10. Cuneo/Magnoni (Lamborghini) - 1 giro

CLASSIFICA CAMPIONATO  GT3 SPRINT 2019  
1. Postiglione–Mul 20 punti
2. Agostini-Rovera 15
3. Veglia-Casé 12 
4. Fuoco-Hudspeth 7
5. Comandini-Johansson 6
6. FONTANA-KAFFER 5 
7. Palma-Larini 4 
8. Baldan 3
9. Di Amato-Vezzoni 2

Campagnano di Roma - sabato 4 maggio 2019

 

Partirà dalla pole position la stagione 2019 del GT Sprint Italiano oggi a Vallelunga

• La rinnovata R8 LMS accompagna Andrea Fontana alla prima pole in carriera nel GT
• Per la prima volta al Piero Taruffi l'ufficiale Audi Pierre Kaffer quinto sul bagnato

Non poteva iniziare meglio la stagione del GT Sprint Italiano a Vallelunga per Audi Sport Italia: non dal punto di vista meteorologico forse, con la pioggia che ha disturbato la mattinata di qualifiche e minaccia altre sorprese nel fine settimana, ma certo nei risultati. Andrea Fontana all'esordio sulla R8 LMS Evo ha siglato la sua prima pole position in carriera con un'Audi e con una GT3 e partirà davanti a tutti nella corsa che oggi pomeriggio alle 13:50 (con diretta TV su RAI Sport ed in streaming sul sito del campionato ACI Sport) rappresenta il primo di otto appuntamenti previsti per assegnare lo "scudetto" 2019.
Il bellunese neo-acquisto della squadra diretta da Emilio Radaelli era stato fin dall'inizio a suo agio nella sessione più colpita da pioggia intensa, e prima che la direzione gara facesse scattare una fase di cinque minuti di full course yellow per limitare i rischi sul bagnato era già leader davanti alla Lamborghini dell'esperto Vito Postiglione. Quando le luci gialle sulla pista si sono spente brevemente davanti a tutti è andata la Mercedes AMG di Alessio Rovera (1'52.742), ma a meno di tre minuti dalla conclusione Fontana è tornato un decimo davanti al rivale lombardo. Poi Fontana si è migliorato ulteriormente ed il suo 1'52.591 è rimasto il miglior tempo della sessione, interrotta in anticipo a meno due minuti dalla fine da una bandiera rossa e non più ripresa. Rovera partirà accanto al veneto sulla vettura dei quattro anelli, mentre il terzo è stato Postiglione (1'52.787) con la più veloce delle Huracan.
Alla prima sessione caratterizzata a tratti da pioggia scrosciante ha fatto seguito una qualifica con le nubi sopra l'autodromo Piero Taruffi che hanno scaricato acqua con meno decisione. In questa sessione ha dominato la Mercedes AMG di Riccardo Agostini, alla fine autore della pole (1'46"532) su una pista mano mano meno allagata ma dove era comunque indispensabile utilizzare le gomme rain. Il pilota ufficiale Audi Pierre Kaffer, che era all'esordio sulla pista romana, si è distinto nella fase in cui maggiore l'incidenza dell'asfalto viscido occupando la prima e seconda posizione provvisoria, ma è venuta a galla la sua minore confidenza con la pista man mano le condizioni viravano verso la normalità, e ha concluso col quinto tempo (1'48"024), peraltro soddisfatto dell'assetto della vettura sia in qualifica sia alla fine delle libere del venerdì svoltesi con pista asciutta. Per le due gare del weekend il navigato tedesco è fiducioso di mettere a disposizione la sua esperienza della caccia di Fontana e di Audi Sport Italia del primo successo della stagione 2019.

Campagnano di Roma (RM) - sabato 4 maggio 2019

GLI ORARI DI VALLELUNGA

VENERDI 3 MAGGIO 
11.15-12.15 prove libere
16.05-17.05 prove libere
SABATO 4 MAGGIO 
08.30-08.55 qualifica uno
09.05-09.30 qualifica due
13.50 gara uno (50' + un giro)
DOMENICA 5 MAGGIO 
13:40 gara due (50' + un giro)

   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960