;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
Archivio Gt

Piloti 2018 | Bar Baruch

News 2018 | Mugello II

News 2018 | Monza

Piloti | Marcel Fässler

News 2018 | Mugello

News 2018 | Paul Ricard

Piloti | Jamie Green

News 2018 | Vallelunga

Piloti | Benoît Tréluyer

News 2017 | Mugello II

News 2018 | Imola

News 2017 | Imola II

News 2017 | Vallelunga

News 2018 | Misano

News 2017 | Mugello

News 2017 | Imola

News 2017 | Monza

News 2017 | Misano

Brochure GT3 English-text

Brochure GT3 testo italiano

News 2016 | Imola II

News 2016 | Mugello II

News 2016 | Mugello

News 2016 | Vallelunga

News 2016 | Imola

News 2016 | Misano

Piloti | Vittorio Ghirelli

News 2016 | Monza

Piloti 2016 | Filipe Albuquerque

Piloti | Davide Di Benedetto

Piloti | Michele Merendino

Audi R8 LMS ultra

Piloti 2016 | Marco Mapelli

News 2015 | Mugello

Piloti 2016 | Matias Russo

Piloti 2016 | Laurens Vanthoor

Piloti 2016 | Emanuele Zonzini

News 2015 | Mugello II

News 2015 | Misano Adriatico

News 2015 | Vallelunga II

News 2015 | Monza

News 2015 | Imola

Piloti | Alex Frassineti

News 2015 | Vallelunga

News 2012 | Vallelunga

News

News 2014 | Misano Adriatico

News 2014 | Monza I

News 2014 | Mugello

News 2014 | Paul Ricard

News 2014 | Vallelunga

News 2014 | Imola

News 2014 | Monza II

News 2013 | Monza

News 2014 | 6 Ore di Roma

News 2013 | Vallelunga

News 2013 | Imola I

News 2013 | Imola II

News 2012 | Mugello

News 2013 | Red Bull Ring

News 2013 | Misano Adriatico

News 2013 | Mugello

News 2012 | 6 Ore di Roma

Piloti | Johan Kristoffersson

News 2012 | Monza

News 2012 | Misano Adriatico

News 2012 | Mugello

News - I

News 2012 | Red Bull Ring

News 2012 | Imola

Piloti | Andrea Sonvico

Piloti | Christian Montanari

Piloti | Thomas Schöffler

Piloti | Andrea Amici

News - II

Piloti 2015 | Dindo Capello

News 2016 | Imola II
modulo stampa invia

Ad Imola le due Audi R8 LMS sul podio nella terzultima corsa del Campionato Italiano GT

• Dopo cinque gare finisce l'assenza dal podio per Albuquerque-Mapelli, secondi SGT3
• Terzi in GT3 Zonzini-Russo ma il piazzamento non basta a conservare la leadership


La seconda trasferta stagionale sulla pista intitolata ad Enzo e Dino Ferrari si è rivelata amica per gli equipaggi del Cavallino Rampante: Mirko Venturi e Stefano Gai tra le SGT3 e Eddie Cheever III e Federico Leo tra le GT3 lasciano il celebre circuito in testa nelle rispettive classifiche piloti. La R8 LMS di Marco Mapelli e Filipe Albuquerque, che guidavano di tre punti davanti ai rivali della 488 prima di Imola, è attesa dalle due gare decisive del Mugello con due punti da recuperare ai rivali (che sono però in posizione migliore quanto a punti da scartare: sei contro i nove del duo di Audi Sport Italia). Oggi Albuquerque, partito quarto, ha pressato per tutto il turno la Ferrari di Gai in terza posizione. L'assenza di handicap tempo al cambio pilota ha permesso al portoghese ed a Mapelli che gli è subentrato di avvicinare la Lamborghini di Jeroen Mul e Mirko Bortolotti partita in pole position. Nonostante la grinta spesa senza risparmio dalla coppia italo-lusitana il passo dei rivali non ha loro permesso di fare il terzo centro del 2016.
Analogamente ai colleghi Audi della categoria regina del GT tricolore, Matias Russo ed Emanuele Zonzini hanno lottato con una ostinazione da samurai per respingere gli assalti della 458 Italia dei rivali Leo-Cheever al loro primato in classifica, ma sia in qualifica che in gara i nuovi leader sono parsi avere a disposizione un margine di sicurezza contro il quale non sono stati sufficienti nemmeno i turni di guida in apnea del sammarinese e dell'argentino. Peraltro Russo e Zonzini avrebbero conservato il primato per un punto, invece che inseguire di quattro, se proprio nel finale il gioco di squadra tra i compagni di scuderia Simone Tempesta e Leo non avesse spianato la strada alla vittoria del nuovo leader GT3.
 
HANNO DETTO:
FILIPE ALBUQUERQUE (pilota Audi R8 LMS): "Sono contento della mia gara: la macchina era molto buona, aveva un buon equilibrio. Solo che per tenere il passo della Ferrari di Gai davanti a me dovevo fare sempre ogni giro perfetto: altrimenti lui mi andava via facilmente. Pensando ai punti per il campionato mi spiace essere arrivati secondi in una gara in cui chi ha vinto aveva 10" di handicap al cambio pilota, ma oggi è andata così. Noi non abbiamo risparmiato niente e la macchina era al suo limite nella situazione di oggi".
MARCO MAPELLI (pilota Audi R8 LMS): "Sono salito in macchina e ho iniziato a spingere appena rientrato in pista dopo il cambio pilota ed ho smesso alla bandiera scacchi. Oggi ho cercato di guidare più forte che potevo, saltare sui cordoli, usare tutto l'asfalto che la pista aveva, in qualche caso prendendo anche il rischio di bucare, ma il risultato qui ad Imola oggi è purtroppo che non siamo veloci. E per come siamo messi rispetto agli altri, adesso se provi a forzare un po' di più ottieni il risultato opposto: di andare più piano".
MATIAS RUSSO (pilota Audi R8 LMS ultra): "Oggi non possiamo essere contenti perché siamo qui per vincere. Siamo alla fine della stagione e facciamo tutto il possibile per arrivare all'ultimo giro dell'ultima gara al Mugello in lotta per il titolo, però anche con tutto funzionante al 100% sulla macchina e noi due piloti al 110% dell'impegno non saremo favoriti. Oggi abbiamo perso il primo posto perché nel finale c'è stato gioco di squadra, ma quello è normale per tutti. Ma nelle condizioni attuali la Ferrari è troppo più veloce e questo ieri e oggi si è visto molto bene ad Imola.".
EMANUELE ZONZINI (pilota Audi R8 LMS ultra): "Tra sabato e domenica non è cambiato purtroppo molto. Matias e io più di così proprio non ne avevamo, penso che dal semaforo fino al rientro per il cambio pilota ho dato tutto quello che c'era, spingevo più che in un giro di qualifica. Per cercare di non perdere terreno dai rivali diretti in GT3 che mi precedevano, ho anche tenuto dietro delle Lamborghini della categoria SuperGT3!".
    
GARA DUE
1.ASSOLUTI Bortolotti/Mul (Lamborghini) 29 giri in 50'56.513, media 167,675 km/h
2. ALBUQUERQUE/MAPELLI (AUDI) 4.010
3. Comandini/Cerqui (BMW) 19.768
4. Venturi/Gai (Ferrari) 20.294
5. Agostini/Di Folco (Lamborghini) 26.546
6. Sini/Mugelli (Aston Martin) 27.932
7. Geri/Mancinelli (Ferrari) 52.256
8. Leo/Cheever (Ferrari) 54.298
9. Tempesta/Casé (Ferrari)54.720
10. ZONZINI/RUSSO (AUDI) 56.978

CLASSIFICA CAMPIONATO SGT3 DOPO 12/14(punti)[pos.prec.]
1. Gai/Venturi (128) [2] 
2. MAPELLI/ALBUQUERQUE (126) [1]
3. Agostini/Di Folco (108) [3]
4. Bortolotti/Mul (107) [4]
5. Cerqui/Comandini (80) [5]

CLASSIFICA CAMPIONATO GT3 DOPO 12/14 (punti)[pos. prec.]
1. Cheever/Leo (132) [2]
2. ZONZINI/RUSSO (128) [1]
3. Postiglione/Gagliardini (103) [3] 
4. Pastorelli/Pastorelli (101) [4]
5. Baccani/Venerosi Pesciolini (96) [5]

Imola, 25 settembre 2016


 

Ad Imola sabato pomeriggio difficile per gli equipaggi Audi Sport Italia, entrambi quarti

 

• Albuquerque-Mapelli passano secondi nella SGT3 dietro ai piloti oggi vincitori
• Gli sforzi di Zonzini-Russo li mantengono di misura leader di categoria in GT3


Due quarti posti hanno mandato in archivio l'undicesima tappa del tricolore GT per gli equipaggi delle vetture di Ingolstadt. Per Marco Mapelli e Filipe Albuquerque il piazzamento significa passare dal primo al secondo posto in classifica piloti SGT3 dietro ai vincitori di oggi Mirko Venturi e Stefano Gai: nove i punti da recuperare con cui i due affronteranno la partenza domenica mattina. Come in SGT3, anche in GT3 ha vinto una Ferrari: non la nuova 488 ma la 458 di Eddie Cheever e Federico Leo, che però resta quattro punti alle spalle di Matias Russo ed Emanuele Zonzini. Oggi curiosamente sia i piloti della R8 LMS che quelli della gloriosa ultra si sono confrontati molto da vicino con avversari Lamborghini: Mapelli ha tenuto dietro la Huracan di Jeroen Mul nel suo stint. Ma quando la lotta si è ripetuta coi rispettivi compagni Albuquerque e Bortolotti, l'italiano ha tamponato alla Rivazza il portoghese facendogli perdere ritmo e l'opportunità di mettere nel mirino l'Aston Martin poi giunta seconda. Il pilota trentino è stato penalizzato dalla direzione gara con una blandissima penalità di 5". All'ultimo giro il muretto box Audi Sport Italia ha fatto rallentare Albuquerque in modo da affrontare la gara di domenica senza handicap tempo al pit-stop, al contrario dei leader del campionato che ne avranno quindici e dei piloti giunti a podio oggi che avranno dieci secondi ciascuno da scontare. Anche l'argentino Russo ha lottato duramente con una vettura di Sant'Agata: la Gallardo di Andrea Gagliardini. È riuscito a passarla ma poi il pesante handicap di trenta secondi è stato troppo per il collega Zonzini per recuperare sulle due imprendibili Ferrari di testa e la stessa Lamborghini.

HANNO DETTO:
FILIPE ALBUQUERQUE (pilota Audi R8 LMS N.8): "Oggi ci abbiamo provato a spingere per il primo posto, ma la Ferrari ed anche altri avversari andavano troppo forte. Avete visto tutti bene che la Huracan di Bortolotti mi ha passato in modo irregolare e mi ha rovinato la tattica possibile per l'ultima parte della corsa. Il quarto posto di oggi non è l'ideale, noi volevamo vincere, ma domani se vogliamo restare in lotta per il campionato è importantissimo vincere sfruttando la chance di avere zero handicap al pit-stop".
MARCO MAPELLI (pilota Audi R8 LMS N. 8): "In partenza mi hanno dato un po' di tamponate, ma è una cosa che non ti coglie di sorpresa in queste categorie. Nel mio stint ho cercato di spingere, ma devo dire che facevo veramente fatica. Speravo veramente di andare più forte. Ho anche provato a fare attenzione agli avversari che avevo vicino per vedere se veniva fuori qualcosa da imitare, ma non è servito. Domani almeno non avremo penalità: vedremo come riusciremo a sfruttare la cosa".
MATIAS RUSSO (pilota Audi R8 LMS ultra N.58): "All'inizio la Gallardo mi ha fatto una manovra non al cento per cento legale alla curva Tosa per passarmi, ma io l'ho tallonata per molti giri ed al dodicesimo l'ho passato all'esterno al Tamburello e là le cose sono diventate molto più interessanti. Ora bisogna pensare per domani, far dare alla macchina il cento per cento, noi faremo la stessa cosa. Ci proveremo ma non sarà facile perché avremo ancora tanti secondi di penalità e la Ferrari, che è anche la macchina che ha vinto lo scorso campionato, qui ad Imola andava fortissimo. Qualche giro era da SGT3, nelle fasi finali solo Bortolotti era più veloce di Casé e Cheever".
EMANUELE ZONZINI (pilota Audi R8 LMS ultra N.58): "È stata una giornata un po' così, l'impegno ce lo abbiamo messo al cento per cento ma il risultato è questo. Siamo ancora davanti in campionato, per quattro punti, ma è sempre più dura. Oggi di più di così Matias ed io non ne avevamo, la macchina ormai dopo tante stagioni ha un setup su cui ormai non possiamo fare niente di più, ci dà quello che ha da dare".
    
GARA UNO 
1. assoluti: Venturi/Gai (Ferrari) 29 giri in 50'48.721, media 168,103 km/h
2. Sini/Mugelli (Aston Martin) 11.692
3. Bortolotti/Mul (Lamborghini) 21.630
4. MAPELLI/ALBUQUERQUE (AUDI) 29.946
5. Comandini/Cerqui (BMW) 29.234
6. Agostini/Di Folco(Lamborghini) 44.610
7. Leo/Cheever (Ferrari) 59.054
8. Tempesta/Casé (Ferrari) 1:01.182
9. Gagliardini/Postiglione(Lamborghini)1:01.547
10. ZONZINI/RUSSO (AUDI) 1:09.042

CLASSIFICA CAMPIONATO SGT3 DOPO 11/14 GARE (punti)[pos.prec.]
1. Gai/Venturi (120) [2] 
2. MAPELLI/ALBUQUERQUE (111 [1]
3. Agostini/Di Folco (101) [3]
4. Bortolotti/Mul (87) [4]
5. Gattuso/Frassineti (76) [5]

CLASSIFICA CAMPIONATO GT3 DOPO 11/14 GARE (punti)[pos. prec.]
1. RUSSO/ZONZINI (116) [1]
2. Leo/Cheever (112) [3]
3. Postiglione/Gagliardini (103) [4] 
4. Pastorelli/Pastorelli (101)[2]
5. Tempesta (98)[6]

Imola (BO), 24 settembre 2016

 

La difesa dei primi posti nel GT Italiano domani comincia con l'Audi di Mapelli in seconda fila e quella di Russo in quarta

•   Per Marco Mapelli e Filipe Albuquerque Imola inizia con tre punti di margine su Venturi-Gai nella classifica SuperGT3, coi rivali che partiranno in pole position
•   Matias Russo ed Emanuele Zonzini attesi dall'ennesimo handicap-tempo pesante

Domani pomeriggio alle 14:15 (con diretta RAI Sport1) sulla pista del Santerno prenderà il via l'undicesima corsa della stagione tricolore GT. Nella categoria regina SGT3 il duo italo-lusitano formato da Marco Mapelli e Filipe Albuquerque conduce la classifica piloti con 103 punti all'attivo, tre più di Stefano Gai e Mirko Venturi. Quest'ultimo però ha collocato in pole position la sua Ferrari 488 (1'41.160) mentre Mapelli partirà in seconda fila col terzo tempo (1'41.498) dietro alla Aston Martin di Francesco Sini (1'41.262). Tra le GT3, la classe che ospita le vetture con omologazione pre-2015, secondo tempo di Matias Russo (1'42.084) che partirà in quarta fila accanto al rivale diretto più veloce, Federico Leo su Ferrari 458 (1'42.018). L'argentino con Emanuele Zonzini difenderà il primato in classifica dall'alto di 108 punti, sette più dei secondi: i fratelli Pastorelli, la cui Porsche precede la Ferrari della giovane coppia Leo-Cheever che di punti ne hanno accumulato 92. Domenica mattina la griglia vedrà invece in pole Mirko Bortolotti (1'40.513 il nuovo record della pista siglato dalla sua Lamborghini). In seconda fila Albuquerque (1'41.163), mentre la più veloce GT3 è stata la Ferrari di Cheever (1'41.404) che partirà sesto due file davanti alla R8 LMS ultra di Zonzini (1'41.657).

HANNO DETTO
FILIPE ALBUQUERQUE (pilota Audi R8 LMS N.8):"Pole position a parte nel mio turno eravamo tutti attaccati, anche se terzo e quarto non era la posizione che volevamo per questo weekend dopo aver fatto primo e secondo a maggio. Sarà dura domani ma ormai si sa, non abbiamo penalità come i nostri rivali più diretti in campionato e l'importante sarà risucire ad arrivare davanti alla Ferrari Black Bull Swisse, Marco ed io faremo del nostro meglio e andremo al nostro limite come abbiamo fatto oggi pomeriggio".
MARCO MAPELLI (pilota Audi R8 LMS N.8): "In realtà senza la bandiera rossa che ha interrotto il mio turno di qualifica saremmo riusciti a partire in prima fila gara uno invece che in seconda. Quell'interruzione ci ha un po' rovinato i piani: le gomme si sono raffreddate ed abbiamo perso il meglio che avevano da dare. Però è andata così e c'era poco da fare. Domani vediamo".
MATIAS RUSSO (pilota Audi R8 LMS ultra N.58): "E' stata una bella qualifica, abbiamo fatto tutti e due un lavoro interessante. Io non ho fatto il miglior tempo per solo mezzo decimo. Ma la macchina va bene, non abbiamo avuto problemi particolari, solo un po' di traffico all'ultima curva e questo è quanto. Ora lavoriamo per trovare un buon setup per la gara e questa sarà la parte più importante domani, perché noi come avversari importanti in lotta per il campionato abbiamo tutti grandi handicap al pit-stop".
EMANUELE ZONZINI (pilota Audi R8 LMS ultra N. 58): "Sono contento del mio tempo, bello anche se si fa il confronto con gli anni passati. Che sia andata bene la qualifica ha confermato che non abbiamo sbagliato a non girare tantissimo nelle libere, c'era tanto, troppo traffico in pista ed eravamo comunque contenti della base della nostra macchina. Peccato essere secondo perché ero il più veloce delle GT3 fino a quasi fine sessione: Cheever mi ha soffiato il primo solo in zona Cesarini. Vediamo domani: cercheremo di gestire ancora bene le penalità che saranno anche qui ad Imola molto onerose, trenta secondi".

Imola, venerdì 22 settembre 2016

   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960