;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
Archivio Gt

Piloti 2018 | Bar Baruch

News 2018 | Mugello II

News 2018 | Monza

Piloti | Marcel Fässler

News 2018 | Mugello

News 2018 | Paul Ricard

Piloti | Jamie Green

News 2018 | Vallelunga

Piloti | Benoît Tréluyer

News 2017 | Mugello II

News 2018 | Imola

News 2017 | Imola II

News 2017 | Vallelunga

News 2018 | Misano

News 2017 | Mugello

News 2017 | Imola

News 2017 | Monza

News 2017 | Misano

Brochure GT3 English-text

Brochure GT3 testo italiano

News 2016 | Imola II

News 2016 | Mugello II

News 2016 | Mugello

News 2016 | Vallelunga

News 2016 | Imola

News 2016 | Misano

Piloti | Vittorio Ghirelli

News 2016 | Monza

Piloti 2016 | Filipe Albuquerque

Piloti | Davide Di Benedetto

Piloti | Michele Merendino

Audi R8 LMS ultra

Piloti 2016 | Marco Mapelli

News 2015 | Mugello

Piloti 2016 | Matias Russo

Piloti 2016 | Laurens Vanthoor

Piloti 2016 | Emanuele Zonzini

News 2015 | Mugello II

News 2015 | Misano Adriatico

News 2015 | Vallelunga II

News 2015 | Monza

News 2015 | Imola

Piloti | Alex Frassineti

News 2015 | Vallelunga

News 2012 | Vallelunga

News

News 2014 | Misano Adriatico

News 2014 | Monza I

News 2014 | Mugello

News 2014 | Paul Ricard

News 2014 | Vallelunga

News 2014 | Imola

News 2014 | Monza II

News 2013 | Monza

News 2014 | 6 Ore di Roma

News 2013 | Vallelunga

News 2013 | Imola I

News 2013 | Imola II

News 2012 | Mugello

News 2013 | Red Bull Ring

News 2013 | Misano Adriatico

News 2013 | Mugello

News 2012 | 6 Ore di Roma

Piloti | Johan Kristoffersson

News 2012 | Monza

News 2012 | Misano Adriatico

News 2012 | Mugello

News - I

News 2012 | Red Bull Ring

News 2012 | Imola

Piloti | Andrea Sonvico

Piloti | Christian Montanari

Piloti | Thomas Schöffler

Piloti | Andrea Amici

News - II

Piloti 2015 | Dindo Capello

News 2016 | Mugello
modulo stampa invia

Al Mugello con due quinti posti Mapelli-Albuquerque si confermano al vertice tra i piloti del tricolore SuperGT3

• La coppia dell'Audi R8 LMS protagonista di una difficile rimonta in gara due
• I leader GT3 Zonzini-Russo perdono il primato per una "mischia" a 1' dalla fine


Nelle due gare al Mugello i leader della classifica SuperGT3 Marco Mapelli e Filipe Albuquerque hanno dovuto combattere quasi più coi pesanti handicap da scontare al pit-stop che con gli avversari: 30" ieri, 25" oggi. Ma nemmeno questo è bastato per consentire alla concorrenza di scavalcarli in campionato: grazie a due sudatissimi quinti posti conservano cinque punti di vantaggio su Mirko Venturi e Stefano Gai, oggi terzi. Il quinto posto di una domenica in cui si è imposta la Lamborghini di Mirko Bortolotti e Jeroen Mul è arrivato in modo ancor più sofferto di quello di ieri: Albuquerque nel suo turno aveva lottato per tenere il sesto posto contro la BMW di Stefano Comandini e Alberto Cerqui, a fine gara seconda. Mapelli da parte sua è rientrato in pista decimo, posizione che avrebbe significato perdere la vetta della classifica. Ha attaccato superando tre avversari in pista; altri due si sono fatti da parte per penalità varie ed ha così potuto mettere con sollievo la parola fine al fine settimana che rischiava di rivelarsi il più insidioso dell'intera stagione per gli uomini Audi.
Se la coppia italo-portoghese della R8 LMS è riuscita a confermarsi al primo posto, il duo composto da Emanuele Zonzini e Matias Russo che ieri era andato con pieno merito al comando della classe GT3 (riservata alle vetture di omologazione precedente al 2015) è sceso al terzo posto in campionato per la sfortuna che ha colpito l'argentino. Il pilota di Paranà era in piena rimonta, ma a un minuto dalla fine un contatto che ha coinvolto cinque vetture gli è costato un braccetto di una sospensione ed una possibile vittoria. I punti del quinto posto finale non sono bastati a restare al comando, ma la classifica di questa categoria è veramente corta e l'argentino e Zonzini hanno anche dimostrato di non farsi fermare nemmeno dai secondi di handicap. Ci riproveranno a Vallelunga, dopo quasi due mesi di pausa estiva.

HANNO DETTO:
FILIPE ALBUQUERQUE (pilota Audi R8 LMS): "Al semaforo tutta la fila dove era Bortolotti non ha fatto una bella partenza: io ero in quella fila, quella sbagliata, e mi hanno anche fatto andare sullo sporco all'esterno. Così ero sesto ed il livello di quelli vicini a me era molto buono, molto veloce, poi Marco ha fatto un bel lavoro nel suo stint e sono contento che siamo sopravvissuti bene ad un weekend difficile. Abbiamo finito un weekend pieno di penalità in cui sapevamo di non poter fare podio: al massimo puntavamo a due quarti posti, ci siamo andati vicino con due quinti, da quel punto di vista è stato quasi un weekend perfetto. Andremo a Vallelunga con solo 10", alla prossima gara magari sistemeremo qualcosa nella macchina e ce la possiamo giocare".
MARCO MAPELLI (pilota Audi R8 LMS): "Abbiamo avuto un po' di fortuna con alcuni avversari che hanno preso penalità. La nostra macchina era abbastanza a posto, anche se non abbiamo ancora capito bene come metterla a posto per questa pista come vorremmo; certo un test prima della prossima gara al Mugello ci farebbe bene. A parte quello credo che oggi più di così non si potesse fare, anche girando due o tre decimi più forte di così nel finale la posizione della Lamborghini di Gattuso non avrei comunque potuto riprenderla. Purtroppo un handicap come quello di questo fine settimana è un po' eccessivo, condiziona veramente la gara: veniamo a correre ma quasi non cambierebbe niente se non facessimo le qualifiche".
MATIAS RUSSO (pilota Audi R8 LMS ultra): "Non so nemmeno bene come sia successo l'incidente che ci ha rovinato la gara: c'erano insieme a me le due Porsche e la Lamborghini, stavo facendo la mia traiettoria quando la Lamborghini si è intraversata, non avevo spazio e ho toccato davanti e si è piegato un braccetto e mi sono fermato al box. Mi dispiace moltissimo perché non sono il pilota che va a cercarsi i casini e gli incidenti in gara, andavo bene e potevo vincere, questa era la situazione. Non era possibile in quel momento pensare 'aspetto faccio un altro giro', se ce ne fosse stato un altro sarei stato più tranquillo, mi dispiace ".
EMANUELE ZONZINI (pilota Audi R8 LMS ultra): "Peccato davvero per come è finita, perché malgrado la penalità di trenta secondi Matias era molto stato bravo a recuperare sulle due Porsche con cui ci giochiamo il campionato e probabilmente, quasi al 100% direi, avremmo vinto. Io nel mio stint sono stato forse un po' rallentato dalle due SuperGT3 con cui mi sono ritrovato a lottare, la Aston Martin e la Huracan di Venturini. Il finale non ci voleva perché abbiamo già saltato Monza, per noi prendere punti è fondamentale. Speriamo di rifarci già a Vallelunga".
    
GARA DUE
1. ASSOLUTI Bortolotti/Mul (Lamborghini)  25 giri in 51'10.825, media 153,720 km/h
2. Comandini/Cerqui (BMW) 6.097
3. Venturi/Gai (Ferrari) 7.992
4. Frassineti/Gattuso(Lamborghini)27.281
5. MAPELLI/ALBUQUERQUE (AUDI) 31.481
6. Romanelli/Mancinelli (Ferrari)40.379
7. Bontempelli/Linossi (Nissan) 53.296
8. Pastorelli/Pastorelli (Porsche) 59.014
9. Montermini/Geri (Ferrari) 1:01.318
10. Galassi/Tempesta (Ferrari) 1:02.292
 
CLASSIFICA CAMPIONATO SGT3 DOPO 8/14 (punti)[pos. prec.]
1. MAPELLI/ALBUQUERQUE (88) [1] 
2. Venturi/Gai (83) [2]
3. Agostini/Di Folco (61) [3]
4. Bortolotti/Mul (58) [6]
5. Gattuso/Frassineti (51) [5]
CLASSIFICA CAMPIONATO GT3 DOPO 8/14 (punti)[pos. prec.]
1. Pastorelli/Pastorelli (86) [2]
2. Cheever/Leo (77) [3]
3. ZONZINI/RUSSO (76) [1] 
4. Galassi/Tempesta (69) [5]
5. Venerosi Pesciolini/Baccani (65) [4]


Scarperia e S. Piero (FI) – 17 luglio 2016


A metà stagione i piloti Audi comandano in entrambe le categorie del GT3 italiano

 

• Quinti al Mugello, a Mapelli-Albuquerque restano dieci punti di vantaggio in SGT3
• Il secondo posto di Zonzini-Russo vale il primato GT3 per il duo della R8 LMS ultra

Sette gare da disputare e sette alle spalle con quella di oggi al Mugello: a metà stagione splende alto il sole sui quattro piloti Audi Sport Italia. Partito in prima fila accanto a Daniel Mancinelli, Marco Mapelli ha tenuto la ruota del ferrarista per tutta la gara, riuscendo anche ad occupare fugacemente la prima posizione al momento del cambio pilota. Ma i 30" di handicap da scontare in corsia box per gli ottimi risultati precedenti che avevano portato lui e Filipe Albuquerque al primo posto in classifica hanno comportato per il collega portoghese il rientrare in pista solo all'ottavo posto. Una seconda parte di gara concreta ha portato il pilota di Coimbra a chiudere quinto, solo una posizione dietro alla Ferrari 488 di Mirko Venturi e Stefano Gai. Nemmeno a farlo apposta proprio i loro più prossimi rivali nel campionato piloti SuperGT3. Così a fine giornata il margine sui rivali era sceso di appena un punto: da undici a dieci. Terzi sono adesso i vincitori di oggi Riccardo Agostini ed Alberto Di Folco, ma i piloti Lamborghini sono a venti punti dai leader.
Se la coppia della nuova R8 LMS è da qualche tempo abituata ad essere leader, quella della R8 LMS ultra al Mugello leader (tra le GT3) lo è diventata per la prima volta grazie al quinto podio in altrettante gare. Partito al comando Eddie Cheever III, stavolta è toccato all'argentino Matias Russo tirare fuori le unghie per entrare in zona podio a inizio gara: malgrado la poca familiarità con la pista il pilota di Paranà per tutta la gara ha pressato il toscano Alessandro Baccani, riuscendo a togliere il secondo posto della classe GT3 alla Porsche subito prima di cedere il volante al collega Emanuele Zonzini al dodicesimo giro. Il sammarinese, ormai abituato alle rimonte, dopo aver scontato 30" di handicap in corsia box si gettava all'inseguimento da una scomoda quinta posizione di classe e sedicesima assoluta. Senza battere ciglio e con ostinazione Zonzini risaliva con un passo invidiabile (nel finale all'altezza dei piloti in zona podio della classifica assoluta) fino all'undicesimo posto della generale e ad appena nove decimi dalla rivale diretta 458 Italia di Federico Leo, subentrato al collega ferrarista Cheever.

HANNO DETTO:
FILIPE ALBUQUERQUE (pilota Audi R8 LMS):
"Come miglior obiettivo possibile speravo in un quarto posto e col quinto di oggi ci siamo andati abbastanza vicini. Marco ha fatto un bello stint sempre vicino al primo e quando è toccato a me guidare ho fatto una gara senza nessuno davanti e senza nessuno vicino dietro a farmi pressione. Quello che è buono in un campionato dove la lotta è molto ristretta è che siamo rimasti primi in classifica; ormai ci può succedere di dover pensare alla strategia della stagione; non mi piace lottare fuori dal podio, ma quando serve bisogna pensare al campionato".
MARCO MAPELLI (pilota Audi R8 LMS): "Ho fatto un po' di fatica i primi due, tre giri a prendere il ritmo. Comunque dopo ho capito meglio la macchina, mi sono reso conto che le modifiche fatte andavano abbastanza bene, meglio rispetto a venerdì, anche se siamo ancora abbastanza lontani da quello che vorremmo ottenere come bilanciamento, c'è ancora parecchio sovrasterzo qui. In più per il Mugello ci hanno dato altri 15 kg di zavorra per il BoP e con 30" di handicap tempo sapevamo che sarebbe stata dura. Domani sono 25" e sarà un'altra gara difficile, ma è così che va quando ottieni certi risultati".
MATIAS RUSSO (pilota Audi R8 LMS ultra): "E' bello essere andati al primo posto in campionato, siamo sempre stati sul podio per cinque gare ed era difficile, specie qui perché era la prima volta per me come anche a Misano. Qui ieri ho potuto fare solo sei giri sull'asciutto ed ho dovuto imparare e migliorare in gara. Col tempo è andata meglio, a fine stint mi sentivo bene ed ho anche fatto un bellissimo sorpasso sulla Porsche che era davanti a me. Solo dopo mi hanno detto che il pilota è di Firenze e quindi conosce bene il Mugello. Questo conferma che sto guadagnando sempre più fiducia nella macchina e anche con la pista: domani ne avrò un po' di più e domani come a ottobre al Mugello voglio sempre correre per il podio".
EMANUELE ZONZINI (pilota Audi R8 LMS ultra): "Sono contento della nostra gara, specie se si pensa che avevamo 30" di penalità che sono tanti. Ma il nostro passo in gara era buono, Matias ha fatto tutto quello che era possibile nel suo stint nonostante fosse una pista nuova per lui. L'unica cosa che mi dispiace dopo aver ripreso la Ferrari di Leo è non aver avuto un altro giro, sarei stato la persona più felice al mondo per che secondo me saremmo riusciti a vincere. Ma ci riproviamo domani: questa è la mia pista preferita".

GARA UNO
1. ASSOLUTI Di Folco/Agostini (Lamborghini) 27 giri in 50'57.870, media 166,721 km/h
2. Gattuso/Frassineti(Lamborghini) 0.415
3. Mancinelli/Romanelli(Ferrari) 14.206
4. Gai/Venturi (Ferrari) 27.532
5. MAPELLI/ALBUQUERQUE (AUDI) 31.135
6. Pezzucchi/Venturini(Lamborghini)32.667
7. Sini/Mugelli (Aston Martin) 34.826
8. Linossi/Bontempelli (Nissan) 44.223
9. Busnelli/Babini (Lamborghini) 46.222
10. Cheever/Leo (Ferrari) 48.484
 
CLASSIFICA CAMPIONATO SGT3 DOPO 7/14 (punti)[pos. prec.]
1. MAPELLI/ALBUQUERQUE (81) [1] 
2. Venturi/Gai (71) [2]
3. Agostini/Di Folco (61) [4]
4. Sini/Mugelli (46,5) [4]
5. Gattuso/Frassineti (43) [7]

CLASSIFICA CAMPIONATO GT3 DOPO 7/14 (punti)[pos. prec.]
1. ZONZINI/RUSSO (69) [3] 
2. Pastorelli/Pastorelli (66) [2]
3. Cheever/Leo (65) [6]
4. Baccani/Venerosi Pesciolini (57)[1]
5. Galassi/Tempesta (54)[5]
Scarperia e S. Piero (FI), 16 luglio 2016
 

Domani al Mugello le Audi R8 LMS attese al giro di boa del Campionato Italiano


•   Prima fila tra le SuperGT3 per i leader Marco Mapelli e Filipe Albuquerque
•   In GT3 Matias Russo ed Emanuele Zonzini quarti con l'Audi R8 LMS ultra


I due capofila della classe regina del Campionato Italiano Gran Turismo domattina alle 12:45 (diretta RAI Sport2) partiranno in prima fila la settima gara stagionale (su quattordici), con Marco Mapelli accanto alla Ferrari 488 del poleman Daniel Mancinelli. I piloti Audi Sport Italia, che guidano di 11 punti sui ferraristi Mirko Venturi e Stefano Gai che partiranno in terza fila, domani dovranno misurarsi con un handicap di trenta secondi da scontare al pit stop per gli ottimi risultati precedenti. In qualifica uno, in cui ha prevalso la Ferrari della Easy Race (1'47"133), all'inizio Mapelli si era tenuto in disparte per poi spuntare ai vertici con un tempo di 1'47"327 ottenuto a quattro minuti dalla fine dopo una breve interruzione per bandiera rossa. Tra le GT3 l'argentino Matias Russo (1'49"592) è stato quarto, mentre prima è stata la Ferrari di Eddie Cheever III (1'48"153). 

La seconda qualifica ha invece visto protagonista, sempre tra le GT3, Emanuele Zonzini, la cui R8 LMS ultra all'inizio era la più veloce tra le vetture omologate prima del 2015. Col secondo treno di gomme passava però davanti la Ferrari 458 Italia di Federico Leo (1'47"723) e pur se Zonzini si migliorava considerevolmente (1'47"953) non bastava. Come non bastava a Filipe Albuquerque migliorare di una manciata di centesimi (1'47"299) il tempo di Mapelli in una sessione che ha demolito i vecchi record della pista toscana per mano delle Lamborghini Huracan, dapprima con Riccardo Agostini, poi l'ex-Audi Alex Frassineti e a seguire infine con Mirko Bortolotti (1'46"695)

HANNO DETTO
FILIPE ALBUQUERQUE (pilota Audi R8 LMS N.8)
:"Purtroppo oggi non mi è venuto il giro perfetto: mi dispiace per il team, il quinto posto non è l'ideale. Nel primo settore del mio primo giro lanciato mi è mancato qualcosina nel davanti della macchina; invece dopo nel giro seguente ero messo bene all'inizio ma non alla fine e quindi non sono riuscito a tenere insieme un giro intero in cui il riscaldamento della gomma fosse a posto. Però siamo vicini, adesso vediamo la prima gara, per noi credo che con l'handicap che abbiamo al pit-stop la cosa buona sarebbe alleggerirlo per poi vincere ancora".
MARCO MAPELLI (pilota Audi R8 LMS N.8): "La difficoltà più grande oggi purtroppo si è rivelata il numero ridotto di test fatti con la macchina nuova; in altre piste siamo andati bene lo stesso ma qui la cosa si è fatta sentire perché non eravamo a posto come volevamo, anche se in qualche modo alla fine un tempo da prima fila siamo riusciti a racimolarlo. Della prima fila normalmente non bisognerebbe lamentarsi, ma la vettura non era facile da guidare e ora ci studieremo su per cercare di migliorarla per domani".
MATIAS RUSSO (pilota Audi R8 LMS ultra N.58): "Purtroppo le cose non sono andate come pensavo in qualifica, qui la pista è molto bella ma veramente difficile. Sono consapevole che con venti giri qui è dura essere all'altezza di chi di giri ne ha fatti invece magari duecento o ancora di più. Era successo lo stesso a Misano, la qualifica non era andata tanto bene ma poi in gara ho imparato la pista; io credo che domani in gara sarà un'altra cosa, non sono contento della quarta posizione perché so di poter fare meglio ma io ho dato il 100% oggi ed è logico che lo stesso farò domani".
EMANUELE ZONZINI (pilota Audi R8 LMS ultra N. 58): "Sinceramente speravo di fare qualcosina meglio come tempo, alla fine siamo secondi tra le GT3 due decimi dietro alla Ferrari di Leo, nonostante loro abbiano rispetto alla gara precedente la bellezza di trentacinque chili in meno a bordo, chili che non saranno quelli di un uomo in macchina ma di un bambino sì. Col tempo capriccioso di oggi per me ha pesato non aver girato sull'asciutto, siamo rimasti fermi a quello che sapevamo dalle stagioni passate, ma oggi la pista era un po' diversa ed era il mio vero primo turno sull'asciutto".
Scarperia e S. Piero (FI), 15 luglio 2016

GLI ORARI

 

VENERDI 15 LUGLIO
prove libere 10.25-11.10
prove libere 13.55-14.40
qualifica uno 18.15-18.35
qualifica due 18.45-19.05
SABATO 16 LUGLIO
gara uno 12:45 (48' + un giro)
DOMENICA 17 LUGLIO
gara due 09:50 (48' + un giro)

   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960