;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
Archivio Gt

Piloti 2018 | Bar Baruch

News 2018 | Mugello II

News 2018 | Monza

Piloti | Marcel Fässler

News 2018 | Mugello

News 2018 | Paul Ricard

Piloti | Jamie Green

News 2018 | Vallelunga

Piloti | Benoît Tréluyer

News 2017 | Mugello II

News 2018 | Imola

News 2017 | Imola II

News 2017 | Vallelunga

News 2018 | Misano

News 2017 | Mugello

News 2017 | Imola

News 2017 | Monza

News 2017 | Misano

Brochure GT3 English-text

Brochure GT3 testo italiano

News 2016 | Imola II

News 2016 | Mugello II

News 2016 | Mugello

News 2016 | Vallelunga

News 2016 | Imola

News 2016 | Misano

Piloti | Vittorio Ghirelli

News 2016 | Monza

Piloti 2016 | Filipe Albuquerque

Piloti | Davide Di Benedetto

Piloti | Michele Merendino

Audi R8 LMS ultra

Piloti 2016 | Marco Mapelli

News 2015 | Mugello

Piloti 2016 | Matias Russo

Piloti 2016 | Laurens Vanthoor

Piloti 2016 | Emanuele Zonzini

News 2015 | Mugello II

News 2015 | Misano Adriatico

News 2015 | Vallelunga II

News 2015 | Monza

News 2015 | Imola

Piloti | Alex Frassineti

News 2015 | Vallelunga

News 2012 | Vallelunga

News

News 2014 | Misano Adriatico

News 2014 | Monza I

News 2014 | Mugello

News 2014 | Paul Ricard

News 2014 | Vallelunga

News 2014 | Imola

News 2014 | Monza II

News 2013 | Monza

News 2014 | 6 Ore di Roma

News 2013 | Vallelunga

News 2013 | Imola I

News 2013 | Imola II

News 2012 | Mugello

News 2013 | Red Bull Ring

News 2013 | Misano Adriatico

News 2013 | Mugello

News 2012 | 6 Ore di Roma

Piloti | Johan Kristoffersson

News 2012 | Monza

News 2012 | Misano Adriatico

News 2012 | Mugello

News - I

News 2012 | Red Bull Ring

News 2012 | Imola

Piloti | Andrea Sonvico

Piloti | Christian Montanari

Piloti | Thomas Schöffler

Piloti | Andrea Amici

News - II

Piloti 2015 | Dindo Capello

News 2015 | Vallelunga II
modulo stampa invia

Vallelunga prima illude ma poi delude i piloti Audi Sport Italia nel GT tricolore

 

• Un'uscita al Curvone mette fine al sogno di Andrea Amici e Marco Mapelli
• La partenza condiziona la corsa di Dindo Capello ed Emanuele Zonzini


L'autodromo intitolato a Piero Taruffi tradizionalmente sorrideva ai colori Audi: in passato le vetture del team di Emilio Radaelli hanno messo a segno una ventina di vittorie distribuite tra le varie categorie in cui si è cimentata. Quest'anno però Vallelunga sembra aver voltato le spalle ai quattro anelli: nemmeno un podio in quattro gare, e una delusione cocente oggi quando sembrava ormai vicina la prima vittoria nel GT Italiano 2015. A sette minuti dalla fine Marco Mapelli ed Andrea Amici parevano avere la corsa in pugno, con oltre cinque secondi di margine sulla Ferrari dei leader del campionato Matteo Beretta ed Alex Frassineti. Ma all'inizio del venticinquesimo passaggio al Curvone la corsa del laziale si è conclusa contro le barriere, rinviando il suo primo successo per i colori di Ingolstadt e la terza vittoria di Mapelli su una R8 LMS ultra, vettura che il brianzolo aveva con caparbia tenuto vicinissimo ai battistrada nella prima metà di gara prima che il pit-stop lanciasse al vertice il suo compagno di equipaggio. Nemmeno i loro compagni di marca Emanuele Zonzini e Dindo Capello hanno potuto lenire la delusione di Audi Sport Italia perché imbottigliati al via a centro gruppo non sono riusciti ad avvicinare le zone nobili della classifica concludendo sesti, come ieri.


HANNO DETTO:
DINDO CAPELLO (pilota Audi R8 LMS ultra n.6): "La partenza ha condizionato la nostra corsa, ma oltre a questo la macchina era anche meno veloce rispetto a ieri. Faticavo molto sia contro le Porsche che contro le Ferrari. Nel finale io e la Porsche di Postiglione seguivamo la 911 di Pezzucchi che ha fatto un errore al Curvone; Postiglione si è infilato ai Cimini ed io ho pensato che Pezzucchi avesse problemi e rallentasse. Così sono entrato all'interno e quando lui ha chiuso la traiettoria c'è stato un contatto che lo ha fatto girare, ma è stata una cosa senza cattiveria né danni".
EMANUELE ZONZINI (pilota Audi R8 LMS ultra n.6): "Ieri ho ricevuto cinque secondi di penalità per un contatto lievissimo con Frassineti, oggi al via ho ricevuto botte e colpi da tutte le parti ed andava bene così: la cosa mi fa molto arrabbiare. Le posizioni perse al via hanno condizionato un po' tutta la gara, ho anche avuto problemi stando dietro alla Lambo di Monfardini perché appena mi avvicinavo il sottosterzo che avevo già normalmente si amplificava a dismisura, infatti siamo poi riusciti a passarli solo grazie ad un bel pit-stop". 
ANDREA AMICI (pilota Audi R8 LMS ultra n.7): "Fino al momento dell'uscita era andato tutto benissimo, giravo in buoni tempi ma non ero al limite, con cinque secondi sulla Ferrari di Beretta non avrebbe avuto senso. Però alla Roma ho sentito del pattinamento e subito dopo anche se pensavo di aver fatto il Curvone in modo più conservativo mi è partita la macchina come se la pressione della gomma fosse mancata di colpo e non sono riuscito a tenerla. Una delusione tremenda".
MARCO MAPELLI (pilota Audi R8 LMS ultra N.7): "Quest'anno come dice il proverbio sembra che ci manchi sempre uno per fare due... Sono molto arrabbiato per la fine anticipata della nostra gara perché avevamo messo dietro tutti quelli che si giocano il campionato e considerando i punti validi potevamo davvero rientrare sotto ai leader e dire la nostra. Invece da Misano in poi potremo solo cercare questa benedetta prima vittoria, ma per il campionato siamo ormai fuori dai giochi".

GARA DUE 
1. Frassineti/Beretta (Ferrari)
31 giri 50'50.134, m.149,464 km/h
2. Schirò/Berton (Ferrari) 2.925
3. Bortolotti/Viberti (Lambo) 6.964
4. Comandini/Gagliardini(BMW)11.182
5. Donativi/Postiglione(Porsche)24.770
6. CAPELLO/ZONZINI(AUDI) 26.121
 
CLASSIFICA GENERALE DOPO DIECI GARE DISPUTATE
(punti) [posizione precedente] 
1. Frassineti/Beretta (96) [4] 
2. Bortolotti/Viberti (93) [2]
3. Berton/Schirò (92) [3]
4. Gattuso/Casè (85) [1]
5. Postiglione/Donativi (73) [5]
6. CAPELLO/ZONZINI (61) [7]
7. MAPELLI/AMICI (60) [6]

Campagnano di Roma, 13 settembre 2015


Grinta e rimonte per i piloti Audi nella nona gara del GT italiano a Roma

 

• Andrea Amici e Marco Mapelli sfiorano il terzo podio della stagione
• Spettacolare cavalcata di Dindo Capello ed Emanuele Zonzini dalle retrovie

È stato di alto livello lo show del nono appuntamento della stagione tricolore GT in scena oggi a Vallelunga: per la terza volta ha visto vincere la Lamborghini di Mirko Bortolotti ed Andrea Viberti ed ha fatto sudare in grintose rimonte i piloti Audi, ma li ha parzialmente ricompensati con un discreto bottino di punti. Andrea Amici partiva dalla sesta posizione e ne ha guadagnata un'altra al primo giro, difendendola poi con determinazione nel suo turno di guida. Il suo compagno Marco Mapelli, rientrato settimo sia per l'handicap tempo di dieci secondi da scontare sia per il caos di un pit-stop coinciso con la seconda fase di safety-car della giornata, ha dovuto effettuare tre sorpassi di crescente difficoltà per risalire alle soglie del podio, un quarto posto che ha poi difeso dal ritorno della Ferrari di Mugelli-Di Amato che era stata tra le vetture scavalcate in rimonta dal veloce pilota brianzolo.
Una rimonta che è stata la cifra del sabato a Vallelunga anche per i compagni di marca Dindo Capello ed Emanuele Zonzini. L'astigiano è partito dalla corsia box dopo un problema nella procedura di schieramento in griglia ed ha effettuato una spettacolare risalita dal fondo, passando anche due o tre avversari al giro e consegnando la vettura al sammarinese in una decima posizione che era solo un posto peggio di quello che gli spettava in griglia. Probabilmente memore delle rimonte già compiute su questa stessa pista a maggio, Zonzini si è scatenato ed a sua volta ha recuperato quattro posizioni per concludere sesto. A motori spenti il collegio dei commissari sportivi infliggeva però al sammarinese cinque secondi di penalità per un contatto al tornante avvenuto al ventesimo passaggio con la Ferrari di Alex Frassineti, facendo scivolare i piloti Audi al settimo posto e portando l'ex-Audi al sesto. Domani la seconda corsa al Piero Taruffi vedrà entrambi gli equipaggi Audi Sport Italia (con Mapelli quarto e Zonzini quinto sullo schieramento) ben attrezzati per risalire in una classifica in cui guidano la Ferrari di Gattuso-Casé e la Gallardo dei vincitori di oggi e soprattutto per dare la caccia al primo centro pieno del 2015.


HANNO DETTO:
DINDO CAPELLO (pilota Audi R8 LMS ultra n.6):
"Peccato davvero oggi essere partito dalla pit-lane: avevamo la possibilità di fare bene senza quell'inizio, come dimostra il fatto che ho fatto dei tempi molto buoni nel mio stint nonostante avessi anche da effettuare sorpassi su vetture più lente. La R8 una volta stabilizzate le gomme, specie dopo la prima breve fase di safety car al secondo e terzo giro, andava bene. Poi con la confusione del pit-stop con la seconda safety car credo che abbiamo perso altri secondi, perché macchine che avevo passato, ad esempio la Corvette, sono tornate in pista davanti ad Emanuele".
EMANUELE ZONZINI (pilota Audi R8 LMS ultra n.6): "Che sfortuna essere partiti dalla corsia dei box, non ci voleva. Ma Dindo ha fatto una rimonta straordinaria. Io non volevo essere da meno di lui e ho dato il massimo per guadagnare altre posizioni e a tratti mi pare di essere andato oltre la fisica del motorsport. Mi dispiace per il contatto con Frassineti quando insieme tallonavamo la Corvette, ma al tornante quando ho messo giù per un attimo ho perso il retro e il muso non è andato dove sarebbe andato normalmente e c'è stato il contatto. Sono contento che ci siamo chiariti subito tra di noi". 
ANDREA AMICI (pilota Audi R8 LMS ultra n.7): "Ho fatto un buon primo giro e sono riuscito a superare la Ferrari di Schirò, che poi non ho avuto grossi problemi a tenere dietro. Invece riprendere il quartetto davanti era tutta un'altra storia anche perché in inserimento era abbastanza dura, tendeva a scappare via il retrotreno in frenata e nel veloce non era così scontato poter mettere giù presto".
MARCO MAPELLI (pilota Audi R8 LMS ultra n.7): "Alla fine bisogna forse considerare che il quarto posto è il risultato che ci dà il massimo dei punti senza aver a che fare con secondi di handicap domani, quando partiremo meglio piazzati in griglia rispetto ad oggi pomeriggio. Ma non sono contentissimo di come andavano le cose durante il mio turno: continuavo a fare errori in frenata ed ho fatto anche un lungo nella parte nuova della pista".

GARA UNO
1. Bortolotti/Viberti (Lamborghini) 28 giri in 50'53.447, media 134,853 km/h
2. Gattuso/Casè (Ferrari) 1.096
3. Berton/Schirò (Ferrari) 4.956
4. MAPELLI/AMICI (AUDI) 12.768
5. Di Amato/Mugelli(Ferrari) 14.894
6. Frassineti/Beretta (Ferrari) 16.981
7. CAPELLO/ZONZINI(AUDI) 20.680
 
CLASSIFICA CAMPIONATO DOPO NOVE GARE DISPUTATE
(punti totali) [posizione precedente] 
1. Gattuso/Casè (85) [2] 
2. Bortolotti/Viberti (81) [5]
3. Berton/Schirò (77) [3]
4. Frassineti/Beretta (75) [1]
5. Postiglione/Donativi (66) [4]
6. AMICI/MAPELLI (60) [6]
7. CAPELLO/ZONZINI (56) [7]

Campagnano di Roma, 12 settembre 2015

Niente "Vacanze Romane" per i piloti Audi, di ritorno a Vallelunga per il GT3

 

•   Saranno Amici e Mapelli sulla R8 LMS ultra meglio piazzata in griglia
•   Rincorsa al podio senza handicap per Capello e Zonzini
L'autodromo intitolato a Piero Taruffi oggi ha ospitato le qualifiche per le gare che segnano l'inizio del "girone di ritorno" della più prestigiosa e combattuta serie tricolore di automobilismo: il Gran Turismo. Le pole position sono andate alla Porsche di Vito Postiglione (1'33.254), che partirà quindi davanti a tutti domani pomeriggio, ed alla Lamborghini di Mirko Bortolotti (1'32.595), che lo imiterà domenica mattina. Le R8 LMS ultra di Audi Sport Italia hanno fatto notevoli progressi rispetto alla precedente trasferta romana: Andrea Amici (1'33.793) si è conquistato la terza fila per sabato ed il suo compagno di equipaggio Marco Mapelli (1'33.143) la seconda fila per domenica (dopo aver fatto segnare anche il miglior tempo nel secondo turno di prove libere). Il duo Audi inizia però la sfida ai leader provvisori del campionato Alex Frassineti e Matteo Beretta con 10" di handicap da scontare al cambio-pilota domani per il podio ottenuto al Mugello, lo stesso fardello di secondi che avrà l'equipaggio ferrarista. Non avrà invece questo problema la vettura di Dindo Capello ed Emanuele Zonzini e questo potrebbe agevolare la loro caccia al terzo podio della stagione: i due come i compagni di marca sono a 19 punti dalla vetta della classifica generale e domani l'astigiano partirà in quinta fila dopo un nono tempo (1'34.186) in qualifica molto condizionato dal traffico in pista. Il suo giovanissimo collega sammarinese ha invece collocato l'Audi N. 6 in quinta posizione (1'33.667) per la gara di domenica. La diretta della gara di domani pomeriggio sarà trasmessa a partire dalle ore 14:30 in streaming sul sito internet di ACI Sport e da AutomotoTV (canale 148 di Sky). Differita di RAI Sport1 sul digitale terrestre e satellita dalle ore 23:05.
HANNO DETTO:
DINDO CAPELLO (pilota Audi R8 LMS ultra N.6): "La possibilità di fare un bel tempo c'era: nel primo giro a gomma nuova mi ero trovato bene e nel secondo ho fatto due ottimi settori di fila, ma poi ho avuto un problema di traffico con una Huracan che purtroppo ha compromesso quel giro; sono riuscito a superarla solo il giro dopo alla curva Roma. Peccato perché i tempi potevano essere dalla nostra parte, anche se come sensazione mi ero trovato meglio al mattino con la gomma usata rispetto alla qualifica con gomma nuova".
EMANUELE ZONZINI (pilota Audi R8 LMS ultra N. 6): "Sinceramente un quinto posto, considerando la competitività vista nel mio turno di qualifica, è tutt'altro che un brutto risultato. Devo però dire che questo pomeriggio mi sono trovato un po' in difficoltà perché c'era qualcosa che in frenata non mi metteva a mio agio ed ho dovuto metterci il 120% di impegno per ottenere questo risultato. Ora spero proprio che si riesca subito ad identificare studiando i dati e che domani e domenica Dindo ed io possiamo fare due buone gare".
ANDREA AMICI (pilota Audi R8 LMS ultra N. 7): "Contavo molto sulla gomma nuova, ma ho avuto a che fare con un po' più di sottosterzo rispetto a quello che mi aspettavo dopo i giri fatti nelle libere del mattino. Sottosterzo a parte oggi poteva essere alla mia portata il terzo posto della Lamborghini di Andrea Viberti, ma il traffico mi ha tolto quel paio di decimi che sarebbero serviti; la prima fila direi di no, anche senza traffico probabilmente no".
MARCO MAPELLI (pilota Audi R8 LMS ultra N. 7): "In generale sono contento di come mi sono trovato col bilanciamento della macchina questo venerdì. La Lamborghini di Mirko Bortolotti ha fatto un tempone e credo che avessimo il potenziale per andare a farle compagnia in prima fila ma non per starle davanti. Mi sarebbe piaciuto molto e penso che oggi un tempo attorno al minuto e ventinove fosse fattibile, ma bisognava provarci al secondo passaggio quando la gomma qui a Vallelunga era al meglio, invece dopo aver fatto il primo giro a gomma nuova senza sorprese ho avuto un po' di traffico nel secondo e quindi ho dovuto accontentarmi del crono precedente".
Campagnano di Roma, 11 settembre 2015

GLI ORARI
VENERDI 11 SETTEMBRE
08:55-09:40 prove libere
12:30-13:15 prove libere
16:05-16:25 qualifica uno
16:35-16.55 qualifica due
SABATO 12 SETTEMBRE
14:35 gara uno (48' + 1 giro)
DOMENICA 13 SETTEMBRE
12:00 gara uno (48' + 1 giro)

   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960