;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
Archivio Gt

Piloti 2018 | Bar Baruch

News 2018 | Mugello II

News 2018 | Monza

Piloti | Marcel Fässler

News 2018 | Mugello

News 2018 | Paul Ricard

Piloti | Jamie Green

News 2018 | Vallelunga

Piloti | Benoît Tréluyer

News 2017 | Mugello II

News 2018 | Imola

News 2017 | Imola II

News 2017 | Vallelunga

News 2018 | Misano

News 2017 | Mugello

News 2017 | Imola

News 2017 | Monza

News 2017 | Misano

Brochure GT3 English-text

Brochure GT3 testo italiano

News 2016 | Imola II

News 2016 | Mugello II

News 2016 | Mugello

News 2016 | Vallelunga

News 2016 | Imola

News 2016 | Misano

Piloti | Vittorio Ghirelli

News 2016 | Monza

Piloti 2016 | Filipe Albuquerque

Piloti | Davide Di Benedetto

Piloti | Michele Merendino

Audi R8 LMS ultra

Piloti 2016 | Marco Mapelli

News 2015 | Mugello

Piloti 2016 | Matias Russo

Piloti 2016 | Laurens Vanthoor

Piloti 2016 | Emanuele Zonzini

News 2015 | Mugello II

News 2015 | Misano Adriatico

News 2015 | Vallelunga II

News 2015 | Monza

News 2015 | Imola

Piloti | Alex Frassineti

News 2015 | Vallelunga

News 2012 | Vallelunga

News

News 2014 | Misano Adriatico

News 2014 | Monza I

News 2014 | Mugello

News 2014 | Paul Ricard

News 2014 | Vallelunga

News 2014 | Imola

News 2014 | Monza II

News 2013 | Monza

News 2014 | 6 Ore di Roma

News 2013 | Vallelunga

News 2013 | Imola I

News 2013 | Imola II

News 2012 | Mugello

News 2013 | Red Bull Ring

News 2013 | Misano Adriatico

News 2013 | Mugello

News 2012 | 6 Ore di Roma

Piloti | Johan Kristoffersson

News 2012 | Monza

News 2012 | Misano Adriatico

News 2012 | Mugello

News - I

News 2012 | Red Bull Ring

News 2012 | Imola

Piloti | Andrea Sonvico

Piloti | Christian Montanari

Piloti | Thomas Schöffler

Piloti | Andrea Amici

News - II

Piloti 2015 | Dindo Capello

News 2016 | Mugello II
modulo stampa invia

Il tricolore Gran Turismo concluso al Mugello coi piloti Audi vice-campioni in entrambe le categorie

• Ancora un podio in SGT3 per Marco Mapelli e Laurens Vanthoor ma al brianzolo non basta
• Il sogno di Emanuele Zonzini e Matias Russo in GT3 dura nove giri, poi una gomma...

Erano due i titoli da assegnare nella quattordicesima ed ultima corsa del Gran Turismo 2016 al Mugello e tre i piloti Audi Sport Italia in caccia del primo posto. I primi a dover mettere da parte i sogni di "scudetto" sono stati Emanuele Zonzini e Matias Russo, che nella categoria GT3 erano staccati di un solo punto dai leader Federico Leo ed Eddie Cheever III prima della gara decisiva. Ma al nono giro una gomma posteriore foratasi mentre il sammarinese lottava con la Ferrari di Lorenzo Casè per il secondo posto di categoria li ha messi alle corde. Col settimo posto al traguardo hanno concluso secondi, staccati di nove punti nella classifica generale dai piloti della Ferrari 458 Italia.

Nella classe regina SGT3 Marco Mapelli, per questa occasione abbinato a Laurens Vanthoor invece che a Filipe Albuquerque, aveva un compito difficilissimo: recuperare quindici punti ai leader Stefano Gai e Mirko Venturi con solo venti in palio. La star belga ed il grintoso brianzolo hanno avuto la tenacia di tenere in sospeso il verdetto fino alla bandiera a scacchi. Mapelli, partito in prima fila accanto al rientrante Alex Zanardi, è partito davanti tenendo a bada la BMW e la Ferrari del duo Niccolò Schirò-Jaime Melo fino al pit stop senza risparmiarsi. La Ferrari dei leader intanto era invischiata nella lotta per il quinto posto, senza voler correre rischi di sorta. Al cambio pilota però la R8 LMS di Audi Sport Italia era attesa da una sosta di 15" per aver terminato a podio nelle due gare precedenti, mentre la BMW di Zanardi e la Ferrari di Melo senza handicap tempo da scontare scavalcavano il belga. Vanthoor in pista riusciva a riagganciare i due rivali al comando ma la bandiera a scacchi arrivava prima di dargli tempo di sfidarli ed il bolognese andava a vincere. Il terzo posto finale dell'Audi N. 8 abbinato al sesto di Gai e Venturi non bastava a ribaltare la classifica piloti del SuperGT3, archiviata con 147 punti per il duo del Cavallino Rampante, 141 per Mapelli e 126 per Albuquerque nell'ordine.

HANNO DETTO:
LAURENS VANTHOOR (pilota Audi R8 LMS):
"Nel mio stint all'inizio mi divertivo. Speravo di riprendere chi era davanti perché sapevo che occorreva vincere per dare a Marco chance di titolo, ma i 15" di handicap rispetto agli avversari sono stati un grosso ostacolo da recuperare e nel finale anche le gomme posteriori accusavano la fatica e più di tanto non riuscivo più a spingere. Mi spiace molto per lui e per Audi Sport Italia non essere riusciti insieme a centrare l'obiettivo, ma tutti abbiamo dato il massimo".
MARCO MAPELLI (pilota Audi R8 LMS): "Alla partenza è andato tutto bene, ho tenuto il ritmo della safety car e mi sono destreggiato bene con Zanardi che è rimasto un po' indietro. Mi trovavo abbastanza bene con la macchina, ho dato quello che avevo e Laurens ha fatto lo stesso. Purtroppo quando si arriva dietro in campionato all'ultima gara rischi sempre che vada così: non siamo stati abbastanza bravi neanche quest'anno".
MATIAS RUSSO (pilota Audi R8 LMS ultra): "Il risultato di oggi è una grande delusione, è chiaro. Chi non è mai stato pilota non può rendersi conto quanto sia difficile vincere i campionati. Io ho corso tanto ed un anno in monoposto ho vinto nove gare su tredici ma perso il titolo. Tutto deve andare al suo posto. Emanuele ed io siamo arrivati a giocarci il titolo anche se non abbiamo corso a Monza: abbiamo fatto il nostro massimo".
EMANUELE ZONZINI (pilota Audi R8 LMS ultra): "Dopo aver dato il centoventi per cento ad ogni gara finire così la stagione per una gomma è un brutto colpo. Sono cose che succedono nelle gare. Quello che non mi è piaciuto è stato sentire parlare di gomma rovinata in un contatto. Con la Ferrari che avevo davanti non c'è stato proprio contatto, sarebbe bene parlare con cognizione di causa".
    
GARA DUE
1. ASSOLUTO Zanardi, Alex (BMW) 27 giri in 50'11.804, media 169,271 km/h
2. Melo/Schirò (Ferrari) a 0.417
3. VANTHOOR/MAPELLI (AUDI) a 2.698
4. Comandini/Cerqui (BMW) a 3.312
5. Kujala/Venturini (Lamborghini) a 19.026
6. Gai/Venturi (Ferrari) a 30.940
7. Di Folco/Zaugg (Lamboghini) a 31.870
8. Agostini/Spinelli (Lamborghini) a 45.321
9. Postiglione/Barri (Lamborghini) a 1:06.431
10. Bontempelli/Casé (Ferrari) -1 giro

CLASSIFICA CAMPIONATO SGT3 DOPO 14/14 (punti)[pos.prec.]
1. Gai/Venturi (147) [1] 
2. MAPELLI (141) [2]
3. ALBUQUERQUE (126) [3]
4. Agostini (115) [4]
5. Di Folco (114) [5]

CLASSIFICA CAMPIONATO GT3 DOPO 14/14 (punti)[pos. prec.]
1. Cheever/Leo (156) [1]
2. ZONZINI/RUSSO (147) [2]
3. Postiglione (123,5) [3] 
4. Baccani/Venerosi (109) [4]
5. Gagliardini (103,5) [5]

Scarperia e San Piero, domenica 16 ottobre 2016


 

I titoli del Campionato Italiano GT saranno decisi dall'ultima gara della stagione 2016

• Non basta a Marco Mapelli e Laurens Vanthoor, terzi, partire in pole position per scardinare la prima posizione di Gai-Venturi nella classifica piloti SGT3
• Emanuele Zonzini e Matias Russo giungono secondi e adesso sono separati di un solo punto nella classifica GT3 dai leader Leo-Cheever, terzi al Mugello

Il Mugello ha accolto bene il nuovo arrivato in casa Audi Sport Italia Laurens Vanthoor, autore della pole position sul bagnato. Purtroppo il massimo che il giovane poleman è riuscito a fare, pur senza lesinare impegno, è stato tenere dietro il co-leader del campionato Mirko Venturi per sette giri. Poi la Ferrari 488 ha scavalcato la star belga del GT internazionale con un interminabile sorpasso per poi staccarlo con facilità irrisoria e Venturi ha ceduto al collega Stefano Gai la gradita incombenza di tagliare il traguardo primo per la quarta volta nel 2016, cosa insolitamente avvenuta con la safety-car in pista per una collisione tra due Lamborghini. Marco Mapelli, subentrato a Vanthoor dopo il cambio pilota, aveva anche da scontare 10" di handicap tempo in pit lane per il podio di Imola, al contrario dei rivali ferraristi. Rientrato sesto ha rimontato e concluso terzo dopo una gara tutta grinta (ed è "solo" la tredicesima volta su tredici gare che questo avviene). Ma questo lascia il brianzolo a dieci punti dai rivali (che salgono a ben quindici considerando gli scarti) quando in palio nella corsa che domani manderà in archivio la stagione ce ne sono ormai solo venti. Il pilota Audi Sport Italia partirà in prima fila due davanti ai rivali, ma per l'unico avversario rimasto in lizza per Gai e Venturi la domenica sarà tanto difficile quanto emozionante.
Nemmeno l'altra categoria Gran Turismo tricolore ha lesinato emozioni: la gloriosa ma sempre battagliera ultra di Matias Russo ed Emanuele Zonzini ha terminato seconda dietro ai vincitori Lorenzo Casé e Lorenzo Bontempelli coi quali ha duellato duramente tutta la corsa ed avendo preceduto la Ferrari 458 Italia dei leader della classifica provvisoria Eddie Cheever III e Federico Leo ha ridotto il distacco ad un solo punto.

HANNO DETTO:
LAURENS VANTHOOR (pilota Audi R8 LMS N.8): "Questa mattina col bagnato eravamo competitivi e mi sono divertito. Oggi pomeriggio quando è uscito il sole le cose sono cambiate del tutto. Alla partenza la Ferrari non so da dove sia saltata fuori, è venuta davanti con un'accelerazione incredibile. Ho fatto veramente fatica a tenerla dietro nei primi giri, ma evidentemente la 488 aveva del margine, perché quando mi è passata davanti poi prendeva un secondo al giro".
MARCO MAPELLI (pilota Audi R8 LMS N.8): "Purtroppo possiamo dire di non aver finito la gara di sabato dove speravamo. La matematica dice che non è ancora finita anche se tredici punti da recuperare sono un bel margine per chi si trova davanti in classifica. Proveremo a cambiare qualcosa nella macchina e domani partendo due file davanti ai nostri rivali vedremo come andrà a finire".
MATIAS RUSSO (pilota Audi R8 LMS ultra N.58): "Mi spiace molto che noi siamo in lotta con una macchina per il campionato e invece ci ritroviamo a lottare tutta la corsa con un'altra. Nel mio stint le manovre molto disinvolte di Bontempelli per stare davanti sono state cose che per una scuderia che ha due macchine fanno parte delle regole del gioco. Noi ne abbiamo una sola e quindi stasera lavoreremo sulla macchina; domani è un'altra gara".
EMANUELE ZONZINI (pilota Audi R8 LMS ultra N.58): "Anche qui al Mugello Matias e io abbiamo dato il 120% ho fatto dei bei tempi appena entrato in pista ma appena ripresa la Ferrari di Casè sono arrivato ad un muro. L'ho anche affiancato e passato uscendo fortissimo dall'ultima curva ma poi sul dritto è tornato davanti con uno spunto impressionante".
    
GARA UNO
1.ASSOLUTI Venturi/Gai (Ferrari)
26 giri in 52'25.669, media 156,066 km/h
2. Gattuso/Frassineti (Lamborghini) 1.577
3. VANTHOOR/MAPELLI (AUDI) 2.610
4. Melo/Schirò (Ferrari) 3.922
5. Kujala/Venturini (Lamborghini) 4.955
6. Zanardi (BMW) 5.916
7. Agostini/Spinelli (Lamboghini) 8.189
8. Mugelli/Sini (Aston Martin) 8.875
9. Di Folco/Zaugg (Lamborghini) 10.120
10. Bontempelli/Casé (Ferrari) 15.594

CLASSIFICA CAMPIONATO  SGT3 DOPO 13/14(punti)[pos.prec.]
1. Gai/Venturi (148) [1] 
2. MAPELLI (138) [2]
3. ALBUQUERQUE (117) [2]
4. Agostini (112) [3]
5. Di Folco (110) [3]

CLASSIFICA CAMPIONATO GT3 DOPO 13/14 (punti)[pos. prec.]
1. Cheever/Leo (144) [1]
2. ZONZINI/RUSSO (143) [2]
3. Postiglione/Gagliardini (103,5) [3] 
4. Baccani/Venerosi (103) [4]
5. Pastorelli/Pastorelli (101) [5]

Scarperia e San Piero, 15 ottobre 2016

Al Mugello la caccia agli scudetti GT inizia bene per i piloti Audi con due secondi posti

 

•   Nelle libere Marco Mapelli e Laurens Vanthoor precedono i leader della SuperGT3
•   Matias Russo ed Emanuele Zonzini solo 1/10 dietro ai rivali diretti per il titolo GT3


Alla gara di domani pomeriggio che potrebbe essere determinante per la stagione del Gran Turismo italiano probabilmente mancherà solo la diretta televisiva: sarà trasmessa in differita su RAI Sport1 dalle 18:00. Ma la penultima corsa 2016, in programma al Mugello, sarà sicuramente interessantissima per chi la vedrà sul posto o la seguirà in diretta streaming. Nella categoria SGT3 Marco Mapelli non avrà come al solito al fianco Filipe Albuquerque (impegnato nel FIA WEC in Giappone): Audi Sport ha deciso di sostenere la sua rincorsa al titolo mandando al Mugello il giovane ma già espertissimo Laurens Vanthoor. Il belga non ha mai corso in Toscana finora, ma ha girato sulla pista dell'Appennino due anni fa durante i test di sviluppo della R8 LMS, modello che ora divide con il brianzolo di Audi Sport Italia. Mapelli è atteso da un inseguimento non facile ai leader Stefano Gai e Mirko Venturi. Il duo del Cavallino ha due punti in più ma, considerando gli scarti (due gare su quattordici), saranno cinque i punti che Mapelli deve recuperare. Nella gara di sabato pomeriggio l'italiano e Vanthoor avranno anche da scontare un handicap tempo di 10" relativo al podio conquistato nell'ultima gara disputata ad Imola tre settimane fa. Sul Santerno Matias Russo ed Emanuele Zonzini hanno a loro volta lasciato il primo posto in campionato ai rivali Eddie Cheever III e Federico Leo. Per i piloti della gloriosa Audi R8 LMS ultra i punti da recuperare ai ferraristi saranno quattro, scarti inclusi.

In comune i piloti della marca tedesca avranno il fatto di misurarsi con avversari sulla carta favoriti e con un vantaggio di punti in classifica. Peraltro tutti e quattro hanno dimostrato oggi di non avere intenzione di rinunciare a lottare: le prove libere hanno dimostrato l'esatto contrario, malgrado il lavoro di messa a punto odierno non sia stato facile. La prima sessione si è svolta con pista bagnata ed hanno prevalso le Lamborghini di Bortolotti-Mul in SGT3 (2:07.044) e Postiglione-Barri in GT3 (2:10.017). La seconda sessione si è svolta con pista umida che man mano asciugava. I tempi sono rimasti lontani dai primati visti nel fine settimana di luglio. Le Audi hanno fatto bene, nonostante il gran traffico in pista dovuto alla sessione unica che includeva anche le vetture dei trofei di marca, una bandiera rossa ed una safety car virtuale. La R8 LMS di Mapelli e Vanthoor ha concluso seconda (1:48.519) tra le SGT3 alle spalle della Aston Martin di Sini-Mugelli (1:48.385); ottavo miglior tempo della giornata (1:49.260) per i leader del campionato Gai-Venturi. La "vecchia" ultra ha terminato a sua volta seconda (1:49.583) proprio dietro alla 458 Italia di Cheever-Leo (1:49.423) che comanda la classifica provvisoria della GT3. Domani a rimescolare le carte probabilmente ci sarà ancora il meteo: le due gare forse saranno risparmiate dal maltempo, ma le qualifiche del sabato mattina si annunciano come una lotteria per tecnici e piloti del GT tricolore. 

Scarperia e San Piero (FI), venerdì 14 ottobre 2016

GLI ORARI

-- Venerdi 14 ottobre --
prove libere 10.15-11.00
prove libere 12.50-13.35
-- Sabato 15 ottobre --
qualifica uno 09.45-10.05
qualifica due 10.15-10.35
gara uno 15.50 (48'+ 1 giro)
-- Domenica 16 ottobre --
gara due 16.50 (48'+ 1 giro)

Nibbiola, mercoledì 12 ottobre 2016

   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960