;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
News | Vallelunga (Endurance)
modulo stampa invia

Una prova generale da "6" a Vallelunga per l'inedita coppia belga dei quattro anelli

•   Fine settimana in crescendo per Mike Den Tandt che dà i suoi frutti nel finale
•   Un turno col coltello tra i denti per l'esordio di Charles Weerts a Roma

Prima del semaforo verde Charles Weerts e Mike Den Tandt erano stato chiari sul loro obiettivo di giornata nella terza corsa del Campionato Italiano GT Endurance affrontata sull'Audi R8 LMS del team di Emilio Radaelli. Fare più chilometri possibile, visto che entrambi erano digiuni o quasi del tracciato romano, in vista della FIA Nations Cup a cui insieme prenderanno parte a inizio novembre su una analoga GT3 coi colori nazionali del Belgio sulla carrozzeria. E l'accoppiata vallone/fiamminga ha concluso la sua "prova generale" con successo arrivando al traguardo della 3 Ore di Vallelunga in settima posizione dopo essere partita dalla quinta fila.

Il primo turno è toccato a Den Tandt, che partito nono è transitato nella stessa posizione alla fine del primo passaggio. Per il fiammingo, nella vita pilota-collaudatore Porsche, l'obiettivo di migliorare ad ogni giro si è tradotto in realtà senza indugi, perché i suoi tempi sono stati limati di qualche decimo consecutivamente per i primi sette giri. Den Tandt ha poi concluso il turno staccato di 46" dalla Lamborghini Huracan dei poleman Postiglione/Mul/Frassineti, in seguito tagliati fuori dalla lotta per la vittoria per un problema meccanico. Quando Weerts ha iniziato il turno centrale era ottavo e staccato di 48" dalla vetta. Il giovanissimo pilota di Aubel ha passato praticamente tutto il turno a difendere la posizione dagli attacchi della Ferrari 488 del sudafricano David Perel, non un cliente facile se si pensa che aveva stabilito il miglior tempo nella seconda delle tre qualifiche di ieri. Da quella posizione peraltro la Ferrari Rinaldi Racing non riusciva a scalzare l'Audi, ed entrambi proprio come la maggior parte degli avversari rientravano contemporaneamente in pit-lane quando una safety-car scattava proprio all'apertura della finestra prevista per i cambi-pilota obbligatori.

Il finale vedeva Den Tandt tornare in pista settimo. Grazie a una pista per la maggior parte del turno libera da avversari diretti, il belga riprendeva il suo programma di perfezionamento della conoscenza del tracciato. Malgrado un problema intermittente e fastidioso che impediva al pilota di sfruttare sempre tutta la potenza disponibile, Den Tandt si migliorava giro dopo giro e al 92° giro, con il finale ormai vicino, faceva il miglior tempo della giornata per l'equipaggio dei quattro anelli, un tempo avvicinato anche in altre tornate che gli consentiva di tenere al sicuro il settimo posto dalla rimonta della Ferrari 488 di Balzan/Veglia/Cioci, i leader a due terzi di corsa ma costretti a un pit-stop imprevisto da una foratura. A gara conclusa, penalità comminate a due equipaggi rivali per errori durante l'ultimo pit-stop hanno consentito ai piloti belgi di recuperare una ulteriore posizione salendo al sesto posto davanti alla Lamborghini di Perolini/Gersekowski/Zonzini. La corsa romana ha premiato la BMW M6 GT3 di Sims/Johansson/Comandini, con l'asso della Formula E protagonista di un finale in solitaria su ritmi più rapidi di tutta la concorrenza.

Campagnano di Roma, domenica 15 settembre 2019


 

Quinta fila domani in griglia a Roma per l'inedito duo belga di Audi Sport Italia

•   Charles Weerts scopre Vallelunga per la prima volta e si migliora nell'ultimo turno
•   La bandiera rossa sciupa una qualifica partita bene all'ex-formulista Mike Den Tandt


Charles Weerts e Mike Den Tandt partiranno in nona posizione la terza corsa del Campionato Italiano GT Endurance che prenderà il via sulla pista intitolata a Piero Taruffi domenica pomeriggio alle 14:20 (diretta TV su AutomotoTV, can. Sky 228 oppure streaming sul sito web ACI Sport). Il duo belga si schiera sulla R8 LMS della squadra italiana diretta da Emilio Radaelli per preparare la FIA Nations Cup che avrà luogo proprio sullo stesso tracciato a inizio novembre: per Weeets questo è il primissimo contatto con Vallelunga, mentre Den Tandt non aveva più girato qui da 15 anni, quando correva nel tricolore di F. Renault.

La qualifica ha visto scendere in pista per primo sull'Audi GT3 il diciottenne Weerts, che ha concluso col sesto tempo (1'32"148), staccato di circa un secondo dalla pole position parziale della Mercedes AMG di Riccardo Agostini (1'31"120). Nella seconda sessione toccava a Mike Den Tandt: il trentaseienne fiammingo iniziava bene collocandosi subito in vetta col primo treno di gomme, ma il suo secondo tentativo veniva stoppato da una bandiera rossa, di breve durata ma che gli sottraeva l'opportunità di spremere il meglio dalle gomme. Pur migliorandosi nel finale della seconda sessione il suo 1'32"455 era il decimo tempo finale, mentre la pole finiva alla Ferrari 488 del sudafricano David Perel. Quella bandiera rossa probabilmente costava due o tre posizioni in griglia alla coppia belga, considerato che nell'ultima sessione tornato al volante Weerts otteneva il sesto tempo (1'31"610) riducendo lo scarto dalla vetta al minimo di tutti i turni di prove disputati. Stavolta a fare da battistrada era la Lamborghini Huracan di Vito Postiglione (1'31"389).
 
Battistrada proprio come domani davanti a tutti alle 14:30, infatti una pole su tre è stata sufficiente all'equipaggio Postiglione/Mul/Frassineti, il più equilibrato nel complesso (tempo totale 4'34"344, contro 4'36"213 per i piloti R8 LMS) e non a caso leader della classifica provvisoria del campionato. I piloti della Huracan però domenica pomeriggio dovranno scontare un handicap tempo rilevante (30") per il successo a Misano Adriatico, dove avevano preceduto proprio l'Audi R8 LMS sul bagnato. Per Weerts e Den Tandt 20" di handicap significano non aver certo dalla propria il favore del pronostico per la 3 Ore, ma il caldo estivo potrebbe giocare qualche sorpresa a più di un equipaggio, facendo quella selezione che tre mesi fa sulla pista romagnola era stata invece la pioggia a creare.

Campagnano di Roma, sabato 14 settembre 2019

   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960